Le consonanti doppie

Le consonanti doppie

Quello che sorprende della lingua italiana, è che quasi tutte le consonanti si possono raddoppiare quando si trovano all’interno di una parola. All’inizio della parola, invece, non si trovano mai delle consonanti doppie. Normalmente la loro pronuncia è rafforzata e dura più tempo della stessa consonante da sola, proprio per differenziare il loro suono.

Le consonanti doppie L, T e C
Ascolta l’audio

 

Le doppie consonanti il ​​cui suono può essere sostenuto più a lungo, come le consonanti “F, L, M, N, R e S”, si pronunciano mantenendo il suono per più tempo, mentre il suono della vocale che precede la doppia consonante deve essere mantenuto per meno tempo del normale.

Le consonanti doppie F,M,N,R,e S
Ascolta l’audio

 

Le consonanti che non possono essere pronunciate più a lungo, come le lettere “B, C, D, G, P, T e Z”, che hanno un suono occlusivo, possono essere mantenute per più tempo facendo una piccola pausa prima della consonante, trattenendo l’aria con le labbra e lasciandola poi uscire in modo esplosivo.

Le consonanti doppie B,C,D,G,P,T,e Z
Ascolta l’audio

FAI GLI ESERCIZI COLLEGATI A QUESTA LEZIONE
FAI CLIC QUI

Se vuoi imparare la grammatica italiana a un livello più avanzato visita questo sito web

GRAMMATICAITALIANA.NET

ajax-loader
Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per il suo corretto funzionamento, per finalità analitiche e per mostrarti pubblicità in relazione alle tue preferenze sulla base di un profilo preparato dalle tue abitudini di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetta, acconsenti all\\\\\\\'uso di queste tecnologie e al trattamento dei tuoi dati per queste finalità.   
Privacidad