Gli articoli indeterminativi

Gli articoli indeterminativi

Gli articoli indeterminativi si mettono davanti a un nome per indicare che si riferisce a una persona una cosa generica e indefinita che si considera come non ancora nota. La loro funzione è quella di introdurre nel discorso un nome di cui non si è parlato in precedenza. Per esempio se diciamo:

Passami una sedia!

l’articolo UNA davanti alla parola SEDIA, fa capire che si tratta di una sedia qualunque, una sedia di cui si parla per la prima volta, non ancora identificata.

L’articolo indeterminativo deve sempre condordare con il nome che segue e quindi ha una forma femminile e una forma maschile. Inoltre gli articoli indeterminativi hanno differenti forme che dipendono dalla lettera con cui inizia il nome a cui fanno riferimento. Vediamo quali sono queste forme:

  • davanti ai nomi di genere femminile, singolari, che cominciano con una consonante, si utilizza l’articolo indeterminativo UNA

una ragazza
una finestra
una penna
una scrivania

  • davanti ai nomi di genere femminile, singolari, che cominciano con una vocale, si utilizza l’articolo indeterminativo UN’

 

un’amica
un’universita
un’aula
un’informazione

però è frequente incontrare la forma senza apostrofo anche davanti a una vocale

un’iniziativa
una iniziativa

  • davanti ai nomi di genere maschile, singolari, che iniziano sia con una vocale che con una consonante, tranne casi che vedremo dopo, si usa l’articolo indeterminativo UN

un cane
un treno
un amico
un albero

occorre fare molta attenzione ai nomi che iniziano con la vocale ricordandoci di immettere l’apostrofo solo quando sono femminili evitando di farlo quando sono maschili

un’amica
un amico

  • fra i nomi di genere maschile, singolari, che cominciano con una consonante ce ne sono alcuni particolari che usano l’articolo indeterminativo UNO, sono i nomi che iniziano con la lettera S seguita da un’altra consonante con le lettere Z, PS e GN. Più avanti vedremo altre eccezioni, ma per questo livello è sufficiente ricordare queste poche regole:

uno stadio
uno psicologo
uno zaino
uno gnomo

 

Il plurale degli articoli indeterminativi

  • Gli articoli indeterminativi hanno solamente il genere femminile e maschile. il plurale viene sostituito dalle parole alcuni e alcune

Un bambino – alcuni bambini
una bambina – alcune bambine

  • può essere anche sostituito dall’articolo zero, cioè omettendo completamente l’articolo

Ho conosciuta una persona magnifica.
Ho conosciuto persone magnifiche.

ma la forma più comune è formare il plurale degli articoli indeterminativi usando l’articolo partitivo che si forma unendo la preposizione DI con l’articolo determinativo

DEI = (di + i) – DEGLI = (di + gli) – DELLE = (di + le)

  • davanti ai nomi di genere femminile plurali che cominciano con una consonante o con una vocale si utilizza l’articolo partitivo DELLE

delle ragazze
delle finestre
delle amiche
delle informazioni

  • davanti ai nomi di genere maschile plurale che iniziano con una consonante, tranne i casi che vedremo più avanti, si usa l’articolo partitivo DEI

dei cani
dei treni
dei libri
dei quaderni

  • davanti ai nomi di genere maschile plurali che iniziano con una vocale si usa l’articolo partitivo DEGLI

degli amici
degli alberi
degli orologi
degli indirizzi

  • anche con quel gruppo di nomi particolari che cominciano con la lettera S seguita da un’altra consonante e con le lettere Z, PS e GN si usa l’articolo partitivo DEGLI

degli stadi
degli psicologi
degli zaini
degli gnomi

vediamo ora altri casi particolari dove si usa l’articolo indeterminativo UNO al singolare e l’articolo partitivo DEGLI al plurale. Per questo livello non è necessario memorizzare le regole che seguono, perché fanno parte dei livelli più avanzati di italiano, le menzioniamo qui solo per completezza.

davanti ai nomi che cominciano con le lettere X, Y,  PN e la vocale I seguita da un’altra vocale

uno xilofono – degli xilofoni
uno yogurt – degli yogurt
uno pneumatico – degli pneumatici
uno iettatore – degli iettatori
uno iugoslavo – degli iugoslavi

 

FAI GLI ESERCIZI COLLEGATI A QUESTA LEZIONE
FAI CLIC QUI

Se vuoi imparare la grammatica italiana a un livello più avanzato visita questo sito web

GRAMMATICAITALIANA.NET

ajax-loader
Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per il suo corretto funzionamento, per finalità analitiche e per mostrarti pubblicità in relazione alle tue preferenze sulla base di un profilo preparato dalle tue abitudini di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetta, acconsenti all\\\\\\\'uso di queste tecnologie e al trattamento dei tuoi dati per queste finalità.   
Privacidad